Apple iOS 5.0, tutte le novità in dettaglio [Prima Parte]

Apple iOS 5.0, tutte le novità in dettaglio [Prima Parte]

Apple iOS 5.0, tutte le novità in dettaglio [Prima Parte]

Il nuovo aggiornamento del sistema operativo Apple iOS 5.0 è stato presentato in maniera ufficiale due giorni fa nel corso della conferenza stampa WWDC 2011, e in questa prima parte di articolo vediamo di analizzare in dettaglio le novità che saranno incluse nell’update.

Apple iOS 5.0 è previsto in autunno, e sarà compatibile con l’iPhone 4, iPhone 3GS, iPad 2, iPad, iPod Touch 4G e iPod Touch 3G. Sicuramente sarà anche compatibile con il futuro iPhone 5, o iPhone 4S.

La prima novità importante inclusa nel prossimo iOS 5.0 riguarda il rinnovato sistema di notifiche: basta finestre di popup che possono risultare fastidiose e invadenti, adesso le notifiche di tutte le applicazioni sono raccolte in un’unica schermata, visualizzabile scorrendo in basso la parte superiore dello schermo. Informazioni aggiuntive sono anche presenti nella schermata di blocco.

La seconda novità di rilievo è Newsstand, un’applicazione simile a iBooks ma con la differenza che non raccoglie i libri, ma soltanto le riviste e i quotidiani scaricati.

La terza novità importante riguarda Twitter: il noto social network è stato integrato in maniera completa nel sistema operativo mobile di Cupertino, e ora è possibile inviare messaggi tweet e anche foto da moltissime applicazioni.

Apple iOS 5.0, tutte le novità in dettaglio [Prima Parte]

Per quanto riguarda il browser web Safari, sono state aggiunte le Schede e il supporto a Safari Reader e Reading List.

Infine, troviamo i Reminders, ovvero delle note avanzate che servono anche da agenda e si sincronizzano in maniera perfetta con iSync e Outlook.

[Via]


5 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>