Siri di iOS 5: il riconoscimento vocale secondo Apple

Siri di iOS 5: il riconoscimento vocale secondo Apple

Siri di iOS 5: il riconoscimento vocale secondo Apple

Il nuovo aggiornamento del sistema operativo Apple iOS 5.0 non solo introduce diverse applicazioni inedite, come ad esempio il Centro Notifiche e iMessage, ma anche Siri, un avanzato sistema di riconoscimento vocale compatibile per il momento soltanto con l’iPhone 4S, ma non è da escludere che in futuro (in maniera ufficiale o con il Jailbreak ndr) arrivi anche sugli altri dispositivi portatili della Mela, iPad 2 in primis.

In effetti, l’annuncio che Siri sarebbe arrivato soltanto su iPhone 4S ha lasciato con l’amaro in bocca i possessori dei vari iPhone e iPad, in particolare quelli dell’iPad 2. La seconda generazione del tablet di Cupertino infatti ha il medesimo chipset Apple A5 dual core e il medesimo quantitativo di RAM presente all’interno di iPhone 4S. E’ opinione comune che il supporto only-iPhone 4S sia stata una scelta di marketing piuttosto che tecnica.

Malcontenti a parte, le prime impressioni sull’utilizzo di Siri che arrivano dai colleghi d’oltreoceano sono molto positive: rispetto al riconoscimento vocale Google Voice presente su Android, Siri è in grado di capire i concetti anche da frasi complicate, grazie agli algoritmi di Nuance. Praticamente possiamo parlare al dispositivo come se ci trovassimo di fronte a una persona reale, e non un robot.

Purtroppo Siri è disponibile al momento solo in inglese, francese e tedesco, ma in futuro è facile che arrivi anche la lingua italiana.


5 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>