Il CEO di NVIDIA spiega le basse vendite dei tablet Android

Il CEO di NVIDIA spiega le basse vendite dei tablet Android

Il CEO di NVIDIA spiega le basse vendite dei tablet Android

L’iPad è senza ombra di dubbio il re dei tablet, ma nel corso degli ultimi mesi sono stati resi disponibili sul mercato tanto nuovi tablet equipaggiati con il sistema operativo Android e per certi versi dotati di caratteristiche superiori rispetto all’iPad e all’iPad 2. Tuttavia, come mai i tablet Android stentano a decollare? Come mai sono un continuo flop, uno dopo l’altro? Il CEO di NVIDIA ha provato a dare una risposta a riguardo.

L’amministratore delegato di Nvidia, Jen-Hsun Huang, ha espresso il suo punto di vista per quanto riguarda la poca diffusione dei tablet Android sul mercato. In sintesi, i nuovi tablet basati su Android 3.0 Honeycomb costano fin troppo, e per attirare l’utenza è necessario sviluppare molte più applicazioni specifiche per Honeycomb. Non basta infatti la compatibilità con le app di Android 2.3 Gingerbread, è necessario sforzarsi e creare app inedite, che diano un senso a questi tablet.

L’azienda di Santa Clara ha scommesso sui tablet Android sviluppando il chipset Tegra 2, e sembra decisa a voler continuare su questa strada visto che per la fine dell’anno è previsto Tegra 3, con processore quad core e prestazioni fino a cinque volte superiori.

Jen-Hsun Huang si è poi sfogato dicendo che le vendite dei tablet sono un problema di marketing e soprattutto di fascia di prezzo: bisogna escludere il 3G per entrare in una fascia più bassa e più accessibile alla massa.

[Via]


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>