USA Today sempre più iPad e sempre meno carta

USA Today sempre più iPad

USA Today sempre più iPad

Se in Italia la crisi della carta stampata è agli inizi, negli USA la situazione è allarmante. Grandi testate sono fallite mentre in altri casi la copertura nazionale e lo staff sono stati ampiamente ridimensionati. I gruppi appartenenti a grandi magnati, come il Wall Street Journal di Murdoch o il Time di AOL-Time Warner hanno intrapreso una transizione verso modelli di business sulla rete e sui dispositivi mobili; fra questi l’iPad.

Se andiamo sull’App Store, troveremo facilmente molte delle riviste e dei quotidiani sopra citati. Le strategie di approccio sono diverse e non sempre si “limitano” ad una conversione digitale dell’edizione cartacea. Ogni testata cerca di valorizzarsi offrendo contenuti aggiuntivi, edizioni digitali all’avanguardia o apposite offerte volte a valorizzare carta ed iPad. USA Today una delle più grandi testate degli Stati Uniti ha iniziato una transizione che per stessa ammissione dei suoi vertici diminuirà l’apporto di contenuti della versione cartacea a vantaggio del web, mobile e dell’iPad. E sarà proprio l’iPad il perno della nuova strategia, volta a recuperare i propri lettori.

A distanza di pochi mesi dal lancio sembra che l’iPad stia mantenendo la “promessa” di salvataggio dell’editoria; rappresenterà l’iPod delle notizie? Ma soprattutto le testate italiane sapranno offrire contenuti all’altezza delle loro controparti estere, o si limiteranno a lettori pdf?


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>