Tim Cook incontra Boehner: possibili sgravi fiscali per Apple

Negli Stati Uniti gli incontri al vertice non si fermano mai, soprattutto per gestire eventuali nuove direzioni del Paese americano e che uno dei principali fautori della politica del luogo incontri uno degli informatici più influenti del momento non ha nulla di strano. Tramite MacRumors sappiamo che si è tenuto, pochi giorni fa, un incontro tra Tim Cook, il CEO della Apple dopo l’abbandono di Steve Jobs, e John Boehner, Presidente della Camera degli Stati Uniti. A riportare la notizia è stato proprio Boehner tramite il proprio blog.

Sicuramente sono stati toccati diversi argomenti delicati, come la situazione finanziaria del Paese e soprattutto qualche strategia che veda Apple andare in soccorso degli Stati Uniti: probabilmente è stata proposta un’esenzione all’azienda di Cupertino sulle tasse a patto di riportare il proprio patrimonio in patria. Così facendo la Mela potrebbe evitare di “nascondere” i propri patrimoni, ovvero 74 miliardi di dollari, in Paesi d’oltreoceano e reintegrarli negli USA, così da tenere tutto sotto mano e con uno sgravo fiscale non indifferente. La decisione porterebbe a un importante dietrofront da parte di Apple che a suo tempo, tramite il CFO Peter Oppenheimer, aveva chiarito che l’imposizione fiscale degli USA andasse contro ogni principio di sviluppo.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>