Nintendo perde 458 milioni di dollari, i giocatori preferiscono l’iPad e l’iPhone

 

Nella giornata di ieri Nintendo ha pubblicato i primi risultati finanziari relativi all’anno scorso in cui viene evidenziata la prima perdita operativa per l’azienda. Nel 2011 Nintendo ha perso 458 milioni di dollari.

La perdita registrata da Nintendo è da attribuire all’influenza che stanno avendo gli smartphone e i tablet (primi fra tutti gli iPhone e gli iPad) nel settore dei video giochi attraverso milioni di applicazioni disponibili negli store online, influenzando negativamente il settore delle console portatili nonostante i più afferrati in materia affermino che l’esperienza di gioco fra i due sistemi sia molto differente.

Uno sviluppatore di nintendo ha affermato che Angry Birds è stato senza dubbio il gioco più popolare di quest’anno, ma Nintendo non ne ha voluto sapere di eseguire il porting del gioco su Nintendo DS, lasciando in mano agli smartphone e ai tablet l’onore di eseguire questo fantastico gioco.

Gli investitori però, a fronte dei risultati finanziari tutt’altro che rosei, hanno fatto pressione all’azienda chiedendo il porting sui dispositivi mobili dell’azienda dei titoli più prestigiosi, al fine di competere maggiormente con la concorrenza e soddisfare l’utente che da tempo richiede molti titoli sulla console Nipponica.

Via


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>