Microsoft contro Apple per l’applicazione cloud SkyDrive


A quanto pare Microsoft ed Apple sarebbero ai ferri corti; il pomo della discordia in questo caso è l’applicazone di archiviazione cloud SkyDrive che compare in App Store già da circa un anno.

Il problema è perfettamente comprensibile: Microsoft trova il modo di permettere ai suoi utenti di scaricare gli upgrade a pagamento per aumentare la capacità di archiviazione senza però dover passare da Apple che altrimenti ne tratterrebbe il 30% dei profitti; Ovviamente Apple non ci sta e decide di bloccare gli aggiornamenti di SkyDrive.

La questione andrebbe a toccare anche terzi sviluppatori le cui applicazioni integrano quella Microsoft e che non possono più far aggiornare visto che la schermata di login di SkyDrive riporta alla sottoscrizione delle condizioni d’uso di Apple; Microsoft ha proposto all’azienda di modificare questo passaggio ma Apple non acconsente.

Tutti gli sviluppatori delle applicazioni che si appoggiano su SkyDrive quindi, non vedranno risolta la faccenda fino a quando non si troverà un punto d’incontro tra Microsoft ed Apple o solo se Microsoft si atterrà al regolamento Apple.

Microsoft e Apple sono in conflitto, dunque. Ciò che in molti non si spiegano, è il motivo di tanta attenzione visto che esistono molte applicazioni simili che offrono circa lo stesso servizio; Per il momento la situazione è ferma e ne seguiamo l’evoluzione.

[via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>