Kindle Fire aiuterà le vendite di iPad

Come anticipato un mese fa da alcune prime indagini di mercato antecedenti al rilascio di Kindle Fire, nuovi studi condotti per conto della Apple confermano che il tablet targato Amazon potrebbe effettivamente aiutare le vendite di iPad a lungo andare.

Gli analisti della società leader nel settore JP Morgan hanno incontrato lo scorso venerdì Tim Cook, CEO di Apple, e Peter Oppenheimer, Chief Financial Officer, per discutere sull’impatto dei nuovi concorrenti come Kindle Fire a lungo termine. “Crediamo che Apple non debba essere troppo preoccupata per i nuovi tablet low cost” conclude la nota firmata dagli esperti.

Kindle Fire e altri dispositivi low cost, dicono infatti gli analisti, potrebbe aiutare molti consumatori a conoscere il mercato dei tablet e spingerli eventualmente ad acquistare dispositivi più elaborati e ricchi di funzionalità come può essere l’iPad. “In altre parole pensiamo che Apple non stia ricevendo grandi pressioni dai nuovi dispositivi a basso costo” hanno dichiarato gli esperti.

“E’ nostra opinione che i tablet low cost con ridotte funzionalità, quale è Kindle Fire, siano prodotti a metà tra un tablet pc e un e-reader. Di conseguenza essi non potranno essere molto competitivi prima della seconda o terza generazione” ha concluso lo studio JP Morgan.

Come se non bastassero le rassicuranti parole degli esperti i dati di vendita della scorsa settimana hanno rivelato che Kindle Fire è già il secondo tablet sul mercato, ma sempre dietro l’iPad. Apple può sicuramente permettersi di dormire sonni tranquilli ancora per un po’ di tempo.

[via]


2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>