iOS 8: possibile il supporto nativo ai file audio FLAC HD

iOS 8: possibile il supporto nativo ai file audio FLAC HD


Sappiamo già che durante la conferenza stampa WWDC 2014 del prossimo 2 Giugno verranno svelate tutte le principali novità dei sistemi operativi iOS 8 e OS X 10.10, e nella notizia di oggi desideriamo focalizzare la vostra attenzione sulle possibili novità in ambito audio.

Stando infatti alle ultime voci di corridoio trapelate sul web, Apple avrebbe intenzione di sfruttare il lancio del sistema operativo iOS 8 per introdurre delle novità particolarmente attese dagli audiofili, sia in ambito software che hardware. Non solo il supporto nativo ai file audio FLAC HD, ma anche delle nuove cuffie in-ear e un cavo Lightning di nuova generazione in grado di trasportare il flusso audio ad alta definizione.

La notizia, pubblicata per prima dal sito giapponese MacOtakara (uno dei più affidabili in materia Apple), ha un certo peso, visto che se confermata farà certamente felici tutti gli amanti della musica di qualità. Il supporto nativo ai file audio FLAC HD potrebbe arrivare con iOS 8, e per l’occasione potrebbero essere rilasciate sull’iTunes Store le tracce audio in alta definizione, in modo da sentire subito la differenza (a patto ovviamente di avere delle cuffie di alta qualità).

iOS 8: possibile il supporto nativo ai file audio FLAC HD

Le case discografiche già inviano ad Apple le tracce audio con profondità a 24 bit, tuttavia ad oggi non è stato inserito il supporto nativo alla riproduzione della musica in alta definizione per alcuni limiti hardware dei vari modelli di iPhone e iPad. Senza dimenticare che l’autonomia del device ne risente in maniera forte. Ma all’interno dell’App Store esistono già alcuni player multimediali di terze parti che supportano i file audio FLAC HD, e Apple ormai non può più ignorare tale situazione.

Alcuni device Android già supportano i file FLAC HD, e citiamo ad esempio l’ottimo lettore musicale Sony Walkman F Series dotato della tecnologia Digital NC (eliminazione dei rumori di fondo) e dell’amplificatore audio S-Master HX.

[Via]


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>