Intel: niente processori ARM per Apple

Intel: niente processori ARM per Apple


Negli ultimi mesi c’erano state alcune indiscrezioni riguardo una possibile collaborazione tra Apple e Intel per la produzione dei processori ARM per i vari modelli di iPad, iPod Touch e iPhone. Adesso però è arrivata la smentita ufficiale direttamente dai vertici di Intel.

A partire dal prossimo 16 Maggio, il nuovo CEO dell’azienda statunitense sarà Brian Krzanich, e il Consiglio della società ha approfittato di questa notizia per sottolineare che il nuovo management non cambierà affatto le strategie tipiche di Intel, ovvero focus principale sul mercato dei PC desktop, notebook e ultrabook.

Ovviamente la situazione in futuro potrà cambiare, ma per il momento Intel non è interessata alla produzione di chipset ARM, e quindi niente collaborazione con Apple per i processori dei futuri iPad, iPhone e iPod Touch.

Per chi non lo sapesse, l’architettura ARM (Advanced RISC Machine) viene utilizzata sui device mobili in quanto consente un notevole risparmio di risorse, garantendo così un’autonomia sensibilmente maggiore rispetto ai processori tradizionali. Dal punto di vista delle prestazioni però, l’architettura x86 non ha rivali, e Intel preferisce continuare su questa strada.

E’ vero che il mercato dei tablet PC è in continua espansione, ma è altrettanto vero che per eseguire applicazioni esose di risorse, come ad esempio Photoshop o Autocad, un processore ARM non basta.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>