Cambio al vertice di RIM per Battere Apple e Android

Come era già stato annunciato qualche giorno fa, Mike Lazaridis e Jim Balsillie, i due fondatori di RIM, hanno ceduto il posto di Presidente e CEO a Thorsten Heins, un giovane proveniente da Siemens e già in RIM da quattro anni. Una mossa questa nel tentativo di far riemergere la società Canadese prodduttrice dei BlackBerry, che mai come in questi ultimi hanni è caduta in una crisi sempre più profonda.

In un’intervista il nuovo Presidente e CEO, Heins, si è detto ottimista sul futuro dell’azienda e ha espresso la massima fiducia nei confronti del nuovo sistema operativo BlackBerry OS 10, definendolo una piattaforma completamente nuova sviluppata in soli 18 mesi. Heins ha anche aggiunto che l’azienda potrebbe concedere in licenza il nuovo OS 10 al fine di ottenere una maggiore diffusione sul mercato degli smartphone mondiali.

Sarà però sufficiente questo cambio al vertice per far riemergere Rim e permettere all’azienda di riconquistare quella fetta di mercato ormai persa e ceduta a Apple e Android anche nel settore business?

Al momento è presto affermarlo in quanto la carica è fresca, ciò che bisognerà tenere in considerazione in questi mesi sarà come Heins intende proiettaere l’azienda verso la ricrescita e se il nuovo CEO seguirà le orme dei suoi predecessori o se aprirà le porte agli sviluppatori prestando maggior attenzione alle richieste del mercato.

Solo in questo modo Rim potrà emergere e fare una buona concorrenza a Apple con il suo iPhone e a Android che è sempre più in crescita, forte del fatto della diffusione su larga scala e dei prezzi ridotti degli smartphone entry level.

[Via]


2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>