Con Akai MPC Fly l’iPad 2 diventa un centro di produzione musicale

Sempre più spesso vediamo in commercio soluzioni per Disk Jockey e compositori di musica elettronica che tendono a ridurre la spazio e le apparecchiature necessarie per comporre tutto ciò di cui hanno bisogno. L’iPad al momento è uno dei dispositivi portatili migliori in circolazione e non c’è dubbio che molti musicisti sarebbero felici di trasformarlo nel proprio strumento di lavoro.

Mentre si sprecano le applicazioni musicali presenti sul mercato, l’MPC Fly Pad Controller per iPad 2 della Akai rappresenta un’interessante novità dal punto di vista hardware: attraverso questo gadget, infatti, sarà finalmente possibile creare musica in modo professionale sfruttando le potenzialità del più recente modello di tablet Apple.

Il case / controller è dotato di una doppia cerniera in grado di fissarlo all’iPad, così da poterlo sfruttare inclinato, retto o addirittura richiuderlo a conchiglia per proteggere il tablet durante il trasporto. Esso è dotato di un’interfaccia a 16 pad e sfrutta le funzionalità di un’apposita applicazione MPC, che ha un mixer a 4 tracce e permette di campionare e comporre sonorità attraverso il microfono dell’iPad o caricandole direttamente dalla libreria di iTunes. Il software è predisposto per la condivisione in Facebook, Twitter e SoundCloud e gli utenti avranno chiaramente la possibilità di esportare le tracce create direttamente sul pc di casa.

Infine il controller è compatibile praticamente con ogni applicazione MIDI e, mentre è collegato alla corrente, agisce come un cavo dock, ricaricando il tablet . Akai non si è ancora pronunciata sul prezzo di lancio del prodotto, ma a cifre relativamente contenute l’MPC Fly Pad Controller per iPad 2 potrebbe rivelarsi davvero un’ottima alternativa per chi fa della musica elettronica una ragione di vita. A seguire ecco il filmato con cui il gadget è stato presentato al mercato:

[via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>