Apple vs Samsung: richiesti dati di vendita

Continua la diatriba tra Apple e Samsung: la battaglia iniziata da diversi mesi vede la casa di Cupertino lamentare l’eccessiva somiglianza del Galaxy Tab, ultimo prodotto della casa coreana, che avrebbe minato alle vendite, comunque ottime, dell’iPad traendo in inganno il consumatore. Di recente la Mela ha ottenuto il ritiro dal mercato americano del tablet Samsung, ma la lotta è inevitabilmente continuata fino ad oggi: la richiesta del giudice Annabelle Bennett, responsabile del caso, è di vedere in numeri il reale danno che la Samsung ha causato alla Apple. Finché Apple non presenterà dei dati che possano confermare palesemente di aver ricevuto un danno economico negli Stati Uniti e nel Regno Unito, non si potrà avere un riscontro positivo, ha sottolineato il giudice americano.

La richiesta è ovviamente semplice da esaudire, ma dinanzi agli incredibili numeri ottenuti dai fatturati e dalle vendite recenti il danno risulterà minimo se non nullo. Apple non solo ha venduto 14 milioni di iPad nell’arco del secondo trimestre, ma si prepara a venderne 20 nell’ultimo trimestre. Difficile quindi trovare un danno ricevuto in questi numeri. Intanto, però, la Apple è riuscita a precludere la presenza della Samsung dall’IFA2011 di Berlino, dove non è presente nemmeno un Samsung Galaxy Tab.


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>