Apple iWatch in uscita in tre versioni, anche con vetro zaffiro

Apple iWatch in uscita in tre versioni, anche con vetro zaffiro


Secondo le classiche fonti anonime e vicine al progetto, il nuovo Apple iWatch potrebbe essere dotato di oltre 10 sensori, inclusi quelli biometrici, e verrà commercializzato sul mercato mondiale in tre versioni differenti, in modo da venire incontro alle esigenze di tutti.

L’iWatch, assieme all’iPhone 6, è senza dubbio il tormentone dell’estate, e in queste ultime settimane abbiamo letto davvero una montagna di rumors a riguardo. Certe indiscrezioni sono verosimili, altre un po’meno.. però tutte concordano con il fatto che sia l’iPhone 6 che l’iWatch arriveranno sugli scaffali dei negozi dopo l’estate.

Stando a quanto svelato dall’Economic Daily, il tanto vociferato smart watch della casa di Cupertino dovrebbe essere prodotto in ben tre versioni: la prima dovrebbe avere un display touch da 1.6 pollici, mentre le altre due molto probabilmente avranno uno schermo con diagonale di 1.8 pollici. Una di queste due versioni sarà più cara, per via della protezione del vetro zaffiro, anche se al momento non è chiaro a quanto ammonterà la differenza economica.

Apple iWatch in uscita in tre versioni, anche con vetro zaffiro

La scelta del vetro zaffiro riprende direttamente quella per il prossimo iPhone 6: il melafonino di nuova generazione infatti dovrebbe avere la protezione in vetro zaffiro soltanto per il modello più costoso da 5.5 pollici, mentre quello da 4.7 pollici continuerà ad avere il classico Gorilla Glass.

Ma come mai Apple avrebbe intenzione di commercializzare diverse versioni dell’iWatch? I motivi si possono facilmente immaginare: l’azienda statunitense è del tutto nuova nel campo degli smart watch (così come in quello dei phablet ndr), e per questo motivo è bene procedere con cautela, proponendo diverse versioni del device. Sarebbe infatti troppo rischioso proporre sul mercato soltanto un’unica soluzione.

Secondo il ben informato Ming-Cho Kuo, una delle tre versioni (probabile quella più costosa) dovrebbe avere anche il display di tipo AMOLED.

[Via]


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>