Apple iCloud, non solo streaming musicale

Apple iCloud, non solo streaming musicale

Apple iCloud, non solo streaming musicale

La conferenza stampa dell’evento WWDC 2011 è stata l’occasione per presentare non solo i nuovi sistemi operativi desktop MAC OS X Lion e mobile iOS 5.0, ma anche per svelare in anteprima iCloud, il nuovo servizio di streaming che sarà incluso in iOS 5.0 e, cosa non da poco, sarà completamente gratuito.

Apple ha imparato dai propri errori in tema MobileMe, e ha subito risolto il tutto rendendo gratuito iCloud. Questo quanto dichiarato da Steve Jobs sul nuovo iCloud:

Alcuni credono che il Cloud sia semplicemente un hard disk in cielo. Noi crediamo che sia molto di più.

Ma in che cosa consiste questo tanto vociferato iCloud? Si tratta in pratica di un servizio che effettua un backup in automatico di tutti i file presenti nella memoria interna del vostro dispositivo iOS. Vengono quindi salvate su un server remoto le varie impostazioni, fotografie, applicazioni, video, musiche, documenti, musica e tanto altro.

Apple iCloud è perciò la soluzione perfetta per effettuare il Ripristino di un terminale o per trasferire file da un dispositivo all’altro in maniera immediata.

Con iCloud viene anche fornito un account push email con 5 GB di spazio, mentre per quanto riguarda le foto si potranno archiviare fino a 1000 immagini sui server di Apple, per un massimo di 30 giorni.

[Via]

 


4 Comments

  1. 1

    Ci pensavo stamattina: ma con questa grossa nuvola contenente i dati di tutti gli users apple, non viene messa in pericolo la privacy di ognuno?

    • 2
      TocTocTocPenny

      Quello della privacy potrebbe essere un tema spinoso, ma sono sicuro che avranno pensato ad una soluzione ottimale 😉

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>