WinterBoard si aggiorna alla versione 0.9.3905

WinterBoard è il compagno più fedele di chiunque voglia modificare i colori, le forme o i temi del proprio iPad, iPhone o iPod Touch. Il recentissimo aggiornamento alla versione 0.9.3905 offre una serie di migliorie e la correzione di numerosi bug.

WinterBoard è stato creato da Jay Freeman, meglio conosciuto come l’ideatore di Cydia Saurik. Attraverso la sua installazione è possibile modificare ogni aspetto dell’iDevice, e lo stesso Cydia è pieno zeppo di vari temi per l’home screen, la lock screen, il Centro Notifiche e così via, ciascuno dei quali si basa su WinterBoard per funzionare.

Negli ultimi giorni sono stati gradualmente rivelati i miglioramenti introdotti con quest’ultima versione del software. Gli utenti iOS 4 e iOS 5, ad esempio, avevano riscontrato alcuni problemi con l’icona Respring. Affinchè venga applicato un tema selezionato è necessario un respring, ma spesso questo non avveniva come doveva. Con WinterBoard v0.9.3905 , tuttavia, gli utenti saranno in grado di effettuare il respring all’interno di WinterBoard senza alcun ostacolo.

Ecco la lista completa dei cambiamenti introdotti con la più recente versione del software:

5.x: Risolto il problema all scroll di SpringBoard (solamente con la “Modalità SummerBoard” disattivata).
4+5: TimeStyle, PerPage, IconAlpha.
4+5: Riparata l’icona Respring di WinterBoard.
5.x: Last Ditch kill -KILL Respring
4+5: HTML Wallpaper Multi-Touch.
2+3: Riparati alcuni problemi di crash di SpringBoard.
Corretti alcuni problemi minori presenti nella versione 0.9.3904.

WinterBoard è disponibile nella repository di BigBoss ed è come sempre gratuita. Naturalmente è inutile aggiungere che è necessario un iDevice jailbroken, qualunque esso sia (iPad, iPhone o iPod Touch) e qualunque sia la versione iOS supportata.

[via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>