WhatsApp: attenzione alle mail di Spam

Dopo la rimozione da App Store di WhatsApp per motivi non ancora del tutto chiari, gli sviluppatori attraverso il loro blog ufficiale hanno informato che alcune mail di spam stanno circolando in internet informando gli utenti che il servizio di messaggistica diventerà a pagamento almeno che non si diventi utenti fedeli, ovvero inviando il messaggio ad almeno altre dieci persone. Sempre secondo la mail fraudolenta, una volta effettuata la procedura, il logo di WhatsApp dovrebbe diventare rosso indicando che siete degli utenti frequenti.

Ovviamente si tratta di una bufala organizzata da qualche persona o team intenzionata a rovinare l’immagine di WhatsApp.

Vi ricordiamo che al momento non vi sono ulteriori informazioni riguardanti la rimozione dell’applicazione dall’App Store, l’unica cosa certa comunicata dal team di sviluppo è che l’azienda è al lavoro per rilasciare al più presto un aggiornamento. Secondo alcune fonti, WhatsApp sarebbe stata rimossa dall’App Store a causa di una grossa falla di sicurezza che in quancle modo ledeva la stabilità del sistema e la privacy dell’utente, pertanto il nostro consiglio è quello di rimuovere WhatsApp dal proprio dispositivo sino a quando non verrà rilasciato il nuovo aggiornamento nell’App Store che andrà a corregere questo problema.

[Via]


5 Comments

  1. 1

    Che bel consiglio davvero. Non sapete nemmeno quale sia il motivo e consigliate di rimuovere whatsapp così, come se fosse un giochino inutile che uno usa per diletto e può farne a meno.. mah

  2. 2

    Ma certo che va rimossa, se c’è una falla anche se non si sa dove, può diventare pericoloso l’uso dell’app, e quindi va rimossa.

  3. 3

    Ma l’aggiornamento permetterà d’installarlo anche su iPad? Spero proprio di sì!!

  4. 4

    Rivoglio whatsapp non c’è un’altra maniera per scaricarlo ??

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>