TSMC produrrà nel 2012 i chipset Apple a 20 nanometri

TSMC produrrà nel 2012 i chipset Apple a 20 nanometri

TSMC produrrà nel 2012 i chipset Apple a 20 nanometri

Gli attuali chipset del nuovo iPad, oltre che dell’iPad 2 e della terza generazione di Apple TV, sono prodotti tramite il processo produttivo a 32 nanometri, ma in futuro, più precisamente entro il 2014, TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing Company) avvierà la produzione dei processori a 22 nanometri.

Attraverso questa soluzione, verrà garantita la produzione di chipset a basso consumo, con netti vantaggi in termini di autonomia complessiva dei dispositivi portatili. Purtroppo dovremo attendere ancora due anni prima che tale processo produttivo diventi realtà, visto che stiamo parlando di tecnologie acerbe e che devono essere affinate per bene.

Ora come ora, sia TSMC che Samsung stanno investendo molte risorse (più di 700 milioni di dollari) per aumentare la capacità produttiva a 28 nanometri, tuttavia sono già in corso i preparativi per lo step successivo dei 20 nanometri. L’azienda taiwanese nel suo ultimo report aziendale ha fatto sapere che nel 2013 si aspetta di avviare a pieno regime la produzione a 28 nanometri, mentre nel 2014 quella a 20 nm.

Ricordiamo che il nuovo iPad, disponibile in Italia al prezzo di partenza di 479 euro IVA compresa nel modello con connettività Wifi e 16 GB di memoria flash interna, ha il processore Apple A5X dual core da 1 Ghz, 1 GB di memoria RAM, una fotocamera posteriore da 5 Megapixel e il Retina Display da 9.7 pollici.

[Via]


One comment

  1. 1

    L’A5X del iPad 3 e’ un 45 nm e non un 32 nm.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>