Time, Tim Cook candidato per essere l’uomo dell’anno 2014

timepersonoftheyear2014

Il Time ha pubblicato nella giornata di ieri una lista delle persone che sono in corsa per il trofeo di “Person of the Year”, persona dell’anno 2014. Tra queste, ovviamente, è presente anche Tim Cook, che ancora una volta è all’interno del roster di possibili vincitori, soprattutto grazie all’ennesimo lancio di successo della Apple – l’iPhone 6 e l’iPhone 6 Plus – e anche grazie alla sua decisione di fare un coming out pubblico riguardante la propria omosessualità.

Nello scorso ottobre, Tim Cook aveva compiuto un importantissimo annuncio specificando le proprie preferenze sessuali in una lettera inviata al Bloomberg Businessweek, nella quale specificava che il suo gesto mirava a tranquillizzare e dare conforto a tutte le persone che si erano chiuse in se stesse, con la speranza di poter ispirare le persone a insistere per l’uguaglianza. Una lettera molto sentita, che aveva specificato come il CEO di Apple avesse ancora una volta trionfato con le proprie parole e con i propri discorsi.

Insieme con Tim Cook nella lista è possibile trovare il presidente russo Vladimir Putin, l’artista pop Taylor Swift, il CEO di Alibaba Jack Ma, Roger Goodell della NFL, i manifestanti di Ferguson, i volontari per l’Ebola e Masoud Barzani, attuale presidente della regione del Kurdistan iracheno. Tim Cook era già stato nominato nel 2012 insieme con il CEO di Yahoo Marissa Meyer, Bill e Hilary Clinton e anche i tre scienziati che avevano scoperto il Bosone di Higgs, ma alla fine il premio andò al presidente Barack Obama. Nel 2013 il premio venne vinto da Papa Francesco e nel 2010 venne consegnato al CEO di Facebook Mark Zuckerberg, l’unico CEO di un’azienda ad aver vinto il trofeo dopo Jeff Bezos, CEO di Amazon, che lo vinse nel 1999.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>