Tim Cook: non c’è competizione nel settore dei Tablet PC


Tim Cook, il Chief Operating Officer di Apple e l’attuale sostituto di Steve Jobs fino a quando non tornerà dal congedo medico, ha fatto sapere il suo punto di vista riguardo il settore dei tablet PC.

La conferenza stampa dedicata ai risultati finanziari record dell’ultimo trimestre è stata l’occasione per il COO di Apple, Tim Cook (a sinistra nella foto), di togliersi qualche sassolino dalla scarpa riguardo la concorrenza targata Android e Microsoft Windows nel settore dei Tablet PC, settore che per motivi diversi vede il quasi monopolio dell’iPad.

Secondo quanto dichiarato da Cook, i tablet equipaggiati con il sistema operativo Windows 7 sono grandi, pesanti e anche costosi. Non solo, l’autonomia di quest’ultimi è ridotta a causa della mancata ottimizzazione a livello software, e per funzionare correttamente hanno bisogno di una tastiera fisica o di un pennino. Dal suo punto di vista, i consumatori non sono interessati a tale genere di prodotti.

Per quanto riguarda i tablet con installato Android, il giudizio di Tim Cook è simile a quello sui tablet con Windows 7: i modelli attualmente in commercio infatti sono equipaggiati con un sistema operativo non progettato per i tablet. Si trattano quindi di “smartphone ingranditi, un prodotto bizzarro per il nostro modo di vedere le cose”.

Tim Cook si è mostrato molto forte e deciso, e come dargli torto dopo i numeri record di vendite dei device Apple?

[Via]


3 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>