Sony: possibile vendita o joint-venture della divisione Xperia

Sony: possibile vendita o joint-venture della divisione Xperia


Non c’è ancora nulla di ufficiale a tal proposito, ma se le fonti di Reuters sono corrette, i vertici di Sony Corporation avrebbero preso in considerazione la vendita o la joint-venture delle divisioni Mobile e TV, ormai in perdita da fin troppi anni.

Sia le TV Bravia che gli smartphone e tablet Xperia sono apprezzati moltissimo dagli utenti, e ogni anno i prodotti della casa nipponica ricevono degli importanti riconoscimenti internazionali in merito a design e tecnologia. Ma se da un lato la qualità non manca, dall’altro le vendite sono inferiori alle aspettative, tanto che adesso i vertici del colosso nipponico stanno seriamente pensando di procedere con la vendita delle due divisioni, o anche realizzare una joint-venture con un’altra società.

Si tratta di una decisione non certo facile, ma il CEO Kazuo Hirai già nei mesi passati ha dimostrato di riuscire a prendere delle decisioni forti e importanti, come la vendita della divisione VAIO ad un fondo d’investimento giapponese. La stessa cosa potrebbe accadere con gli smartphone e tablet Xperia, che ultimamente stanno risentendo molto della spietata concorrenza low cost cinese. Per intenderci, anche Apple ha venduto molti meno iPad, e pure Samsung negli ultimi due trimestri ha registrato dei cali nelle vendite dei suoi modelli top di gamma.

Secondo l’opinione di chi scrive, Sony potrebbe stringere un accordo di joint-venture proprio con Samsung: la casa sud coreana è leader per quanto riguarda la produzione dei componenti hardware dei dispositivi mobili (display AMOLED, processori, Ram, ecc..), mentre Sony ha dalla sua il design di altissimo livello e le ottiche delle fotocamere, scelte sia da Samsung che da Apple.

Sony ha già collaborato con Samsung diverse volte in passato, e proprio qualche settimana fa è stato annunciato che il servizio Playstation Now sarà integrato nei prossimi modelli di Smart TV Samsung FullHD e UltraHD 4K.

[Via]


2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>