SkyGo nel mirino di Adiconsum, il servizio di Sky sarebbe ingannevole

Secondo le ultime informazioni, l’Adiconsum avrebbe chiesto ufficialmente a Sky di specificare quali sono i tablet abilitati all’utilizzo di SkyGo. Una questione sollevata durante gli Europei di calcio trasmessi dalla Rai e le recenti olimpiadi trasmesse anche da SkyGo. Stando alle pubblicità trasmesse, gli eventi potevano essere visti da tutti gli smartphone e Tablet, ma in realtà il servizio funzionava soltanto per gli utenti Apple e Android.

Ecco quanto dichiarato da Pietro Giordano, il Segretario Generale di Adiconsum:

“Una vera e propria pubblicità ingannevole e relativa vendita scorretta, per la quale Adiconsum chiede la condanna da parte dell’Antitrust”

L’associazione segnala infatti che sia i programmi trasmessi da Mediaset Premium, sia quelli della Rai sono fruibili soltanto dai computer Windows e dai prodotti Apple in quanto per funzionare necessitano di Microsoft Silver Light, mentre gli utenti Sky dispongono di SkyGo, ma anche questo è compatibile solo con Apple e Android.

Proprio per queste ragioni, l’Adiconsum chiede esplicitamente che nelle pubblicità vengano specificati in modo chiaro quali sono i terminali abilitati al servizio, riaccendendo i riflettori sul delicato tema della neutralità d’accesso non solo a trasmissioni televisive, ma anche a qualsiasi contenuto internet.

Nel frattempo Sky accende ulteriormente le polemiche scatenando le ire del web dichiarando:

“Non sarà più possibile ricevere i contenuti di Sky Go, eccetto Sky News 24, su smartphone e tablet modificati attraverso Jailbreak e root”.

Via


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>