Secondo i sondaggi l’iWatch è atteso quanto il primo iPad

sondaggio iwatch

Un nuovo sondaggio operato da ChangeWave rivela un dato abbastanza sorprendente: sembra che i consumatori abbiano sviluppato un livello di interesse verso l’ancora non confermato iWatch pari a quello che era stato registrato alla vigilia del lancio del primo iPad.

Il 19% degli intervistati si è dichiarato “molto” o “in qualche misura” propenso ad acquistare un iDevice dalle fattezze di un orologio. Naturalmente la fetta maggiore degli interessati è composta da proprietari di un precedente dispositivo Apple.

Ma è possibile davvero paragonare il grado di attesa che diversi prodotti della società di Cupertino hanno suscitato nel corso degli anni? Nonostante non vi siano metri di discriminazione ufficiali è possibile affidarsi ai rilevamenti effettuati dalla stessa ChangeWave in precedenza: nel grafico costruito per l’occasione possiamo vedere, in particolare, i risultati del sondaggio lanciato nel gennaio 2010 per l’iPad e quelli dell’indagine risalente all’agosto 2005 per il Mac Intel.

Per quanto occorra ricordare che l’interesse nei confronti dei prodotti Apple è cresciuto in senso generale nel corso del tempo, facendo naturalmente tendere i numeri verso l’alto, bisogna riconoscere che l’idea di un iWatch ha subito stuzzicato i consumatori.

Le voci circa un prodotto simile hanno suggerito che esso possa supportare una versione completa del sistema operativo iOS, rendendo l’iWatch un dispositivo dalle potenzialità vicine a quelle di iPad e iPhone (o iPod Touch). Tim Cook non ha ancora confermato nessuno di questi rumor, ma ha definito il capitolo dei device indossabili come “un area interessante” e “un libro che non è ancora stato scritto”, facendo ben sperare per il futuro.

[via]


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>