Scoppia la polemica: iPhone 4 e iPad 3G controllano l’utente?!


Era già da un po’ che non si sentiva parlare di scandali di privacy rubata dai dispositivi mobili… Per non perdere l’abitudine, ecco tornare il tormentone: Apple ci spia?! Dipende da cosa si intende per “spiare”, ma tecnicamente sì, lo fa. Prima ancora di accertare la situazione, si è pensato bene di gridare allo scandalo.

Dalla versione 4, iPhone e iPad 3G conservano un file resistente alla formattazione che permette di tracciare i movimenti degli ultimi mesi; il governo tedesco ha immediatamente preteso spiegazioni in merito e intanto dei ricercatori di O’Reilly si sono precipitati per definire la faccenda: iPhone e iPad, come tutti i dispositivi, tengono traccia dei log dell’apparecchio. Questo file log è sempre stato presente nei dispositivi Apple; ha solo cambiato posizione.

Si era attribuito il problema all’inaccessibilità di questo file, ma si è specificato che l’utente sceglie volontariamente di “essere mappato” tramite l’accettazione dei termini sull’uso di alcune applicazioni; ciò non toglie che l’opzione possa essere normalmente disabilitata dal pannello di controllo. Ora, giustamente, si aspettano chiarimenti tangibili da parte di Apple.

La riservatezza dei propri dati e della propria posizione è da sempre nell’occhio del ciclone e tante volte, purtroppo, il senso di privacy si rivela davvero malriposto e a tratti sfiora il fanatismo. E’ giusto conoscere come e perchè Apple raccoglie questi dati e, allo stesso tempo, stiamo attenti a tutti gli altri modi in cui siamo controllati.

[via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>