Samsung Galaxy S6 Edge Plus: immagini e caratteristiche in anteprima

Samsung Galaxy S6 Edge Plus: immagini e caratteristiche in anteprima


Non è la prima volta che su queste pagine parliamo del Samsung Galaxy S6 Edge Plus, e nell’anteprima di oggi vi mostriamo alcune immagini che mettono il device a confronto diretto con l’attuale Galaxy S6 Edge.

Non manca poi molto alla vociferata presentazione ufficiale a New York dei nuovi Samsung Galaxy Note 5 e Galaxy S6 Edge Plus, e prontamente sul web si moltiplicano le indiscrezioni a tal proposito. Ma stavolta abbiamo tra le mani qualcosa di concreto: delle immagini di confronto diretto tra il Galaxy S6 Edge Plus e il Galaxy S6 Edge, quest’ultimo commercializzato assieme allo smartphone top di gamma Galaxy S6.

Cominciamo parlando di design: come si può chiaramente notare, le linee della scocca sono molto simili tra i due device, e l’unica differenza sostanziale è dettata dalle dimensioni leggermente superiori del modello Plus. Manca inoltre il sensore ad infrarossi, e i due microfoni sono stati spostati in zone diverse del phablet.

Samsung Galaxy S6 Edge Plus: immagini e caratteristiche in anteprima

Come il “fratello minore”, questo Galaxy S6 Edge Plus avrà come particolarità hardware lo schermo touch curvato su entrambi i lati, offrendo dello spazio extra per poter gestire sia il multitasking che le app in maniera innovativa. Al momento del lancio, previsto per la fine di Agosto o i primi di Settembre, il phablet dovrebbe avere preinstallato il sistema opeativo Android 5.1 Lollipop, e la scheda tecnica sarà di alto livello, con un chipset Snapdragon 808 hexa-core, 32 GB di storage flash, una batteria al litio da 3.000 mAh, una webcam frontale da 5 Megapixel e una fotocamera posteriore da 16 Megapixel con stabilizzazione ottica delle immagini.

Il display AMOLED avrà la diagonale di 5.7 pollici, un aumento importante rispetto ai 5.1 pollici del Galaxy 6 Edge. Ci dovrebbe anche essere il lettore di impronte digitali, mentre non sappiamo se la scocca sarà resistente alle infiltrazioni d’acqua.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>