Samsung Galaxy Note Pro 12.2: primi benchmark e conferme sulle caratteristiche

Samsung Galaxy Note Pro 12.2: primi benchmark e conferme sulle caratteristiche


Abbiamo già avuto modo di parlare del Samsung Galaxy Note Pro 12.2, e nell’articolo di oggi desideriamo focalizzare la vostra attenzione sui risultati di alcuni benchmark che confermano non solo le prestazioni di alto livello, ma anche diverse caratteristiche tecniche.

I risultati del benchmark AnTuTu sono stati appena pubblicati dal sito SamMobile, uno dei più affidabili per quanto riguarda le notizie dei futuri prodotti della casa sud coreana. Stando a quanto possiamo leggere dal grafico, il nuovo tablet è identificato dal nome in codice SM-P905 ed è riuscito a battere, nonostante il software non definitivo e non ancora ottimizzato, sia il Samsung Galaxy Note 3 che il Galaxy S4.

Samsung Galaxy Note Pro 12.2: primi benchmark e conferme sulle caratteristiche

Il nuovo Samsung Galaxy Note Pro 12.2 verrà commercializzato in due varianti: la prima, classificata come SM-P900, supporterà soltanto la connettività di rete senza fili Wifi, mentre la seconda sarà conosciuta come SM-P905 e supporterà anche la connessione dati 4G LTE.

Una delle principali novità del device sarà il display, che passerà alla diagonale di 12.2 pollici con risoluzione di WQXGA di 2560 x 1600 pixel e aspect-ratio pari a 16:10 (invece che i classici 16:9). Il tablet sarà fortemente dedicato alla produttività, grazie anche alla presenza nativa della stilo touch S Pen.

Non c’è ancora nulla di ufficiale, ma è altamente probabile che sotto la scocca del terminale troveremo 3 GB di memoria RAM, il chipset Qualcomm Snapdragon 800 quad core con frequenza operativa di 2.3 Ghz, il chip grafico Adreno 330, una fotocamera posteriore da 8 Megapixel, una webcam frontale da 2.1 Megapixel, il sensore ad infrarossi e i moduli NFC, Bluetooth 4.0 e Wifi ac/a/b/g/n.

Il sistema operativo preinstallato sarà Android 4.4.2 Kit Kat con l’ultima versione dell’interfaccia TouchWiz, e l’annuncio ufficiale dovrebbe avvenire durante la fiera Mobile World Congress 2014 di fine febbraio a Barcellona.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>