Samsung Galaxy Note 4: infografica sulle caratteristiche tecniche

Samsung Galaxy Note 4: infografica sulle caratteristiche tecniche


Sappiamo già che il nuovo Samsung Galaxy Note 4 sarà disponibile per la vendita in Italia e nel resto d’Europa entro la prima metà del mese di Ottobre, ad un prezzo di 799 euro, ma se ci siamo dimenticati alcune sue caratteristiche tecniche, la stessa casa sud coreana ce le ricorda tramite un’infografica ricca di dettagli.

Non è la prima volta che Samsung realizza un’infografica per un suo nuovo dispositivo e, se dobbiamo essere sinceri, queste iniziative sono molto utili per avere a colpo d’occhio l’elenco delle principali novità, sia hardware che software.

L’infografica, che potete visualizzare semplicemente cliccando sul collegamento in calce alla notizia, riguarda diversi aspetti del phablet, a cominciare dalle dimensioni (153.5 x 78.6 x 8.5 mm) e il peso (176 grammi). Viene sottolineata la disponibilità di quattro colorazioni (Frost White, Charcoal Black, Bronze Gold, Blossom Pink), e la realizzazione del bordo in metallo, e non più in plastica.

Una delle novità più importanti è sicuramente il display: certo, la diagonale è rimasta da 5.7 pollici, ma la risoluzione è stata aumentata a ben 2560 x 1440 pixel, garantendo così una qualità delle immagini davvero elevata. E non manca ovviamente la tecnologia Super AMOLED, ormai marchio di fabbrica dei top di gamma firmati Samsung.

Entrambe le fotocamere sono in grado di catturare più luce, per delle foto più definite in condizioni di scarsa illuminazione. La webcam frontale da 3.7 Megapixel è perfetta per gli autoscatti, e la fotocamera posteriore da 16 Megapixel è dotata di uno stabilizzatore ottico dell’immagine. La nuova stilo S Pen ha un livello di pressione raddoppiato (maggiore precisione), e con la funzione Smart Select possiamo salvare rapidamente lo screenshot dell’intera schermata o di una porzione di essa. La ricarica rapida della batteria (fino al 50%) avviene in mezz’ora, e non più in 55 minuti, e sono presenti sia il lettore di impronte digitali che il sensore del battito cardiaco.

[Via]


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>