Macbook Air 2013: supporto nativo per il boot EFI di Windows

Macbook Air 2013: supporto nativo per il boot EFI di Windows


La gamma rinnovata dei computer ultraportatili Macbook Air è stata presentata ufficialmente dai vertici della casa di Cupertino durante l’evento stampa WWDC 2013 di San Francisco, e sono tante le novità rispetto alla precedente generazione.

Una delle più importanti, e che è stata appena scoperta dai possessori dei nuovi Macbook Air, è il supporto nativo per il Boot EFI di Windows.

Senza andare troppo nei dettagli tecnici, i modelli 2012 per avviare il sistema operativo Windows effettuavano delle emulazioni tramite l’utility Boot Camp, aumentando i tempi di avvio di Windows. Con la gamma 2013 la situazione è del tutto diversa: grazie infatti al supporto nativo per il boot EFI, l’utility Boot Camp non effettua alcuna emulazione, e di conseguenza il boot di Windows 8 è molto più rapido.

Un altro vantaggio è legato alla possibilità di installare Windows su un hard disk di dimensioni superiori ai 2.2 TB, oltre al supporto per la creazione di due o più partizioni di sistema, senza alcun problema di compatibilità.

Vi ricordiamo che il modello più economico del Macbook Air è in vendita in Italia al prezzo di 1.029 euro IVA compresa nella versione con display da 11.6 pollici e unità SSD da 128 GB.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>