La EFF chiede che sia reso legale il jailbreak di tutti i dispositivi elettronici

La EFF (Electronic Frontier Foundation), fondazione che si occupa di tutelare i diritti degli utenti nel mondo digitale, ha dichiarato pochi giorni fa di aver chiesto alla corte statunitense che che il jailbreak fosse reso legale per tutti i dispositivi elettronici (smartphone, tablet, console, ecc…).

La EFF è la stessa fondazione che aveva chiesto, ed ottenuto, l’anno scorso di rendere legale il jailbreak dei dispositivi iOS.

Nonostante il jailbreak dei dispositivi iOS sia legale negli Stati Uniti, la società di Cupertino ha cercato sempre di opporsi a questa procedura, correggendo falle nel software (iOS 5) e nell’hardware dei dispositivi (processore dual core A5).

Molti esperti sul web ricordano però a tutti gli utenti che sebbene il jailbreak ci liberi da alcune restrizioni imposte dai produttori degli smartphone/tablet ciò può comportare anche importanti falle per la sicurezza dei nostri dispositivi.

Non ci resta, dunque, che attendere il verdetto della corte statunitense che giudicherà se il jailbreak e le varie procedure di sblocco per accedere ai permessi di root dei dispositivi digitali siano legali o meno.


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>