Il noto hacker Comex è stato assunto da Apple



La storia ci insegna che moltissimi “criminali” dopo aver messo in grande spolvero le proprie qualità per bucare sistemi e altre barriere aziendali si sono ritrovati in maniera molto semplice dall’altro lato della barricata: l’esempio che tutti ricorderanno sicuramente è quello di Frank Abagnale Jr., ex truffatore statunitense che dopo aver emesso numerosi assegni falsi è stato assunto addirittura dal Governo come consulente finanziario. La storia è stata anche ripresa nella pellicola di Steven Spielberg con Leonardo di Caprio, “Prova a prendermi”.

Una situazione analoga raccontiamo oggi: parliamo di Comex, il padre del Jailbreak, che ha trovato di recente una falla che lo ha permesso anche sull’iPad 2. Attraverso il proprio profilo Twitter, il noto hacker ha annunciato che la prossima settimana inizierà uno stage presso la Apple: ancora non si hanno dettagli sulla sua posizione, ma siamo orientati a pensare che possa occuparsi della sicurezza dell’iOS 5. Molto probabilmente Comex si ritroverà a dover coprire tutti gli eventuali buchi che i suoi colleghi potrebbero sfruttare per jailbreakare il prodotto.

La comunità informatica si è comunque complimentata con Comex, stranamente: ufficialmente l’hacker ha accettato di collaborare “col nemico” e ci si aspettava un ritorno mediatico sulla cosa, ma a quanto pare sono tutti felici.


2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>