Il jailbreak dell’iPad potrebbe non esistere più in futuro, se si avverasse l’ipotesi di Pod2G

Non si avvererà, è bene chiarirlo fin da subito. Però Pod2G ha lanciato un'idea che, nel remoto caso fosse presa in considerazione da Apple, ci permetterebbe di avere finalmente un iPad privo di jailbreak, che tutti potremmo utilizzare liberamente. Come un Mac, del resto. Ma che cosa ha detto il famoso hacker?

Come potete vedere nell'immagine, l'idea sarebbe quella di rilasciare due versioni alternative del prossimo sistema operativo: una chiusa, come l'attuale, e una aperta, come le versioni jailbroken. In questo modo gli utenti potrebbero scegliere se rimanere nella “gabbia dorata Apple” con un sistema sicuro come adesso, con app scaricabili solamente tramite App Store ma esenti da virus, malware e simili, o scegliere una versione più aperta, aperta a applicazioni non approvate da Apple (come emulatori e tweak Cydia vari) ma con i rischi sopra elencati.

I motivi per cui sono così convinto che questa previsione non si avvererà sono semplici, e si possono esprimere in una parola: pirateria. Un iOS aperto, infatti, aprirebbe con grande semplicità la strada alle app piratate, che tutti potrebbero scaricare senza nemmeno problemi di compatibilità del jailbreak: Apple è un'importante società in tema di sicurezza, e sviluppare app per iPhone e iPad è per gli sviluppatori una garanzia; non a caso, sviluppando un'app per iOS e Android, il 95% dei ricavi arriverà da iOS, come ci fanno sapere gli sviluppatori stessi.

Noi speriamo bene. Altro non possiamo fare.

 


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>