Il 63% delle impressions pubblicitarie è generato da iPhone e iPad

13.11.27-Ad_Share-1

Non è più l’anno in cui si dice che il mobile sarà il futuro: è l’anno in cui diciamo che il mobile è il presente e ha divorato una grande fetta di quella torta che si occupa di ridistribuire le percentuali dei device informatici utilizzati quotidianamente. iPhone e iPad, in particolar modo, si confermano i dispositivi più utilizzati per navigare e una ricerca portata avanti da DSP Adfonic conferma che il 63% delle impressions pubblicitarie totali arriva proprio dalle piattaforme iOS.

Il valore viene calcolato sul terzo trimestre del 2013 e sulle impressions pubblicitarie mondiali: il valore della Apple è addirittura grande il doppio rispetto ad Android, che si ferma al 32%, apparendo come seconda scelta per navigare in internet a favore di iOS. I dati della ricerca non si fermano ovviamente solo a questi numeri e sottolineano come l’aumento della percentuale sia del 3%, con iOS che continua a macinare percentuali rispetto al trimestre precedenti. Al terzo posto della classifica troviamo il BlackBerry che si accontenta di appena 3 punti percentuali, mentre Windows Phone arriva allo 0,9 per cento, ottenendo comunque un miglioramento rispetto al trimestre precedente.

Di quel 63% conquistato dalla Apple c’è da tripartire le sezioni dedicate a iPhone, iPad e iPod Touch: per quanto riguarda il melafonino la ricerca denota che il 35% arriva dallo smartphone, mentre il 21 per cento arriva dall’iPad. Infine per l’iPod Touch si registra il 6%. Insomma un dominio importante che arriva anche nel mondo delle impressions, quindi di quello pubblicitario e che ci permette di capire come il servizio iOS per la navigazione è più apprezzato e collaudato di molti altri, tra cui lo stesso Android, che non riesce nemmeno a incalzare i valori di Cupertino. Un dato che può interessare sia al consumatore che all’editore posto dall’altro lato dello schermo, a offrire il servizio sulla rete.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>