Hackulous chiude i battenti: il jailbreak perde colpi

Schermata-2012-12-30-alle-13.31.18-570x314

Un ultimo laconico e miliare messaggio: “Goodnight, sweet prince”. Un saluto che profuma d’addio per Hackulous, che arriva al suo ultimo post e annuncia la chiusura definitiva del portale con tutte le attività connesse come Installou e AppSync. Il noto portale si occupava di hacking per iOS tenendosi ben lontani dalla formula matematica jailbreak = pirateria: l’obiettivo era quello di perfezionare un sistema troppo chiuso e spesso non adatto a delle modifiche strutturali. Tutto iniziò con GeoHot che rese compatibile l’iPhone 2G con le frequenze degli operatori diversi da AT&T: un servizio che rese il melafonino più accessibile e anche personalizzabile.

Con questa idea il lavoro di Hackulous è andato avanti e così molti hacker continuano a lavorare, puntando a un’attività diversa dal classico jailbreak. Il motivo della chiusura è legato a un interesse oramai spento nei confronti dell’utenza nella fruizione dei contenuti sperati e dei servizi offerti. Il forum non è più popolato come un tempo e l’erogazione delle attività, comunque ritenute illecite, era divenuta davvero bassa. Nessun commento e nessun obiettivo futuro: semplicemente una deposizione delle armi. Ora sicuramente l’App Store e l’iOS hanno un avversario in meno contro il quale difendersi: una svolta importante.


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>