Greenpeace boccia l’iCloud di Apple su tutti i fronti

Un recente report di Greenpeace ha bocciato l’iCloud di Apple sotto tutti i fronti in termini di energie rinnovabili, luogo delle infrastrutture, trasparenza ed efficienza energetica.

Il report di Greenpeace intitolato “How Clean is Your Cloud?“, ovvero “Quanto è pulita la tua nuvola?“ afferma che iCloud, la nuvola di Apple, viene alimentato a carbone, utilizzando energie non rinnovabili, insieme a Microsoft, Google e Amazon.

“Apple ha l’inventiva, il contante sottomano e lo spirito innovativo per pensarla differentemente [in inglese Think Different, ndr] e migliorare sostanzialmente il tipo ti energia che dà sostentamento alla sua nuvola.”

Greenpeace ha parlato anche del nuovo impianto solare del North Carolina affermando che anche se il più è stato costruito, fornirà solo il 10% del fabbisogno energetico del data center. Continuando: “un buon primo passo“.

Peggio di Apple, che si aggiudica il terzo posto fra le nuvole peggiori, troviamo in classifica soltanto Amazon realizzando un 113,5% di valutazione dell’energia pulita e Akamai, totalmente non classificata.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>