Google Nexus 7 è la dimostrazione che non esiste solo Motorola per Big G

Google Nexus 7 è la dimostrazione che non esiste solo Motorola per Big G

Google Nexus 7 è la dimostrazione che non esiste solo Motorola per Big GQuando Google comprò Motorola Mobility, gli utenti e anche i vari produttori iniziarono a preoccuparsi del fatto che la compagnia statunitense sarebbe stata “la preferita”, o addirittura l’esclusiva.

Più volte i vertici di Google hanno sottolineato il fatto che l’acquisizione di Motorola Mobility è servita essenzialmente ad avere in mano moltissimi brevetti per difendere Android dalle accuse della concorrenza, Apple in primis. Google ha poi ricordato diverse volte che Android è e rimarrà open source, quindi non verranno mai creati dei limiti ai produttori.

Non ci basta tutto ciò? In un’intervista al sito CNet, Patrick Brady (director of Android partner engineering di Google) ha detto che il bene dell’ecosistema Android viene prima di tutto:

“Abbiamo acquisito Motorola per aiutare l’ecosistema in termini di brevetti e proprietà intellettuale. Quando abbiamo acquisito Motorola era importante per noi far capire ai nostri partner che non lo abbiamo fatto per entrare nel settore hardware e competere direttamente con loro. In un primo momento ho pensato che i nostri partner non avrebbero creduto a quanto affermavamo sul fatto che Motorola non avrebbe avuto corsie preferenziali. Ma hanno visto che abbiamo realizzato un altro smartphone con Samsung e il Nexus 7 con Asus, quindi penso che abbiano avuto dimostrazione di quanto affermavamo. Facciamo tutto per l’ecosistema.”

[Via]


One comment

  1. 1

    come per altri siti in cui si parla del google nexus 7, vorrei essere comunicato in anticipo quando, se mai arriverà, di questo prodotto con il 3g, perchè così è solo una meraviglia a metà invece di esserlo totalmente

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>