Genius è lo spot più brutto del 2012

genius

Apple vince un altro premio, ma stavolta non c’è nulla da invidiare o da esaltare. Si tratta del premio per il peggior spot del 2012 e lo vince l’azienda di Cupertino con il suo Genius, la pubblicità andata in onda durante le Olimpiadi di Londra 2012, tenutesi quest’estate tra il mese di luglio e quello di agosto. Con l’intenzione di sponsorizzare l’attività del Genius Bar, parlando di un ragazzo in maglia blu, la tipica di chi opera negli Apple Store per l’assistenza ai clienti, la Apple ha creato questa brevissima campagna pubblicitaria che aveva come protagonista uno dei suoi Genius.

Lo spot venne immediatamente criticato sia dal pubblico che dagli operatori, tanto da comportare il licenziamento di uno dei manager dell’agenzia pubblicitaria che aveva creato lo spot, la TBWA/Chiat/Day. Nulla di eccezionale in questi trenta secondi di spot: a bordo di un aereo che sta per decollare viene chiamato un Genius a rapporto, come solitamente si fa con i dottori, per intervenire su un MacBook di un passeggero. Non avendo molto tempo a disposizione per l’immediato decollo il protagonista riesce a risolvere tutto con pochi secondi di tempo e riesce ad avere anche altro tempo per soccorrere un altro bisognoso.


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>