Disponibile il jailbreak di iOS 7 per iPad 2, iPad 3, iPad 4, iPad Air, iPad Mini ed iPad Mini Retina!

Sorpresa.

Non c'è altro termine per descrivere ciò che, in questa fredda domenica di Dicembre (vabbè, oggi è Lunedì, ma il jailbreak è uscito ieri) gli hacker hanno portato all'attenzione di tutti gli utenti che stavano aspettando il jailbreak del nuovo sistema operativo iOS 7.

Il jailbreak, infatti, è adesso realtà grazie al rilascio di un tool, Evasi0n 7, rivisitazione del programma per computer già disponibile in precedenza per iOS 6.

Nel corso della giornata vi daremo tutte le informazioni necessarie per eseguire il jailbreak, ma per adesso concentriamoci sulla notizia in sé: il jailbreak è stato rilasciato a sorpresa, forse un po' troppo a sorpresa.

Uno dei motivi potrebbe essere il fatto che Apple avrebbe corretto alcune vulnerabilità nelle beta di iOS 7.1, di conseguenza era necessario un rilascio tempestivo; la cosa strana è, però, che Saurik, creatore di Cydia, non era stato informato dello stato dei lavori, e di conseguenza né Cydia stesso, né i tweak, sono ancora ottimizzati in alcun modo.

Stato Saurik stesso a sconsigliare, per il momento, di eseguire il jailbreak perché tutta questa fretta potrebbe aprire la strada a qualcosa di dannoso che potrebbe essere inserito sui nostri iPad; magari non è così, ma in ogni caso non mancheremo di informarvi non appena ci saranno novità.

Altra implicazione è che questo rilascio così tempestivo darà modo ad Apple di correggere le vulnerabilità sfruttate, tra l'altro vulnerabilità già in possesso degli hacker da diversi mesi, quindi nonostante la velocità di rilascio sia stata maggiore rispetto agli anni passati questo jailbreak durerà poco, veramente poco, considerando anche che iOS 7.1, con cui il jailbreak non sarà sicuramente compatibile, andrà a correggere una serie di problematiche abbastanza essenziali, come i lag e i rallentamenti, di iOS 7.

Insomma, la situazione è un po' intricata. In giornata avrete a disposizione la nostra guida: a voi scegliere se utilizzarla subito o aspettare qualche giorno prima di utilizzarla.

 


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>