Cook boccia l’idea di un ibrido tra iPad e Mac

Durante l’ultima settimana il CEO Apple Tim Cook si è così espresso sulla questione di un compromesso tra iPad e MacBook, interrogato da un’analista in merito al sistema operativo Windows 8 della Microsoft.

“Tutto può essere convertito, ma il problema è che tali prodotti sarebbero frutto di compromessi e i compromessi arrivano ad un punto in cui non piacciono a nessuno” ha dichiarato. “Si può convertire un tostapane in un frigorifero, ma ciò probabilmente non sarà adeguato per l’utenza”.

La chiusura inequivocabile da parte del CEO della società arriva sulla scia dei dati di vendita dei dispositivi Apple durante il secondo trimestre fiscale: 47 milioni di dispositivi iOS contro 4 milioni di Mac; quest’ultimo dato è inferiore persino alle previsione degli esperti di Wall Street. Le due piattaforma funzionano con diversi sistemi operativi e la compagnia di Cupertino ha sempre mostrato poco interesse nel combinarle in una sola, temendo forse che l’imprevista “crisi” del settore Mac possa compromettere l’inarrestabile successo di iPhone e iPad.

Cook del resto si è rivelato fedele alle orme del compianto predecessore Steve Jobs, il quale aveva precedentemente etichettato l’idea come “terribile ergonomicamente“.

[via]


2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>