Consiglieri lombardi si regalano l’iPad 2

Dopo il parlamento e i consiglieri della puglia, di Torino, di Sassari e di Bolzano, anche i consiglieri della regione Lombardia grazie a una delibera tenuta per lo più segreta, si sono visti recapitare un iPad 2 nel mese di novembre 2011 (in tempo per le feste natalizie), ed ovviamente a pagare il conto ad Apple sono i contribuenti lombardi.

L’operazione, voluta dal consigliere leghista Davide Boni, è costata alle casse della regione Lombardia quasi 68 mila euro e approvata attraverso una delibera regionale approvata in fretta e furia che spiega che l’iPad 2 serve per le esigenze dei consiglieri regionali, senza spiegare però quale sia il motivo dell’acquisto di 90 iPad 2 visto che i consiglieri eletti in regione sono 80.

I consiglieri lombardi non si sono però accontentati della versione di iPad più economica, bensì, la delibera regionale prevedeva l’acquisto di 90 iPad 2 di colore nero con connessione 3G e 64 MB di memoria, in pratica il modello più costoso attualmente disponibile.

A spiegare le motivazioni dell’acquisto dell’iPad 2 per ogni consigliere regionale lombardo, ci pensa lo stesso Davide Boni che spiega: “attraverso l’iPad 2 ogni consigliere regionale sarà costantemente in contatto con il mondo”, aggiungendo che: “ogni iPad 2 consentirà un netto risparmio in termini di fogli stampati”.

Secondo Davide Boni, l’iPad 2 è ormai uno strumento essenziale per ogni consigliere regionale lombardo, senza il quale non sarebbe più possibile eseguire il proprio lavoro in regione.

E voi cosa ne pensate? E’ corretto che ogni consigliere sia dotato dei più avanzati strumenti tecnologici? E’ corretto che siano i contribuenti a pagare? Diteci le vostre impressioni nei commenti.

[Via]


3 Comments

  1. 1

    Le spese in tecnologia sono potenzialmente corrette. Si tratterebbe di monitorare l’effettivo utilizzo da parte dei consglieri per lo svolgimento del loro lavoro. E, nello stesso tempo, di verificare che si sia effettivamente ottenuto un risparmio su altri capitoli di spesa. Inoltre la tecnologia potrebbe essere acquistata dall’ente pubblico e poi affidata il leasing con possibilità di riscatto finale. Ma forse sto sognando.

  2. 2

    SI giusto. Tanto già non pagano ristoranti, auto, cinema, teatro… perchè pagare per un ipad ?

  3. 3

    Mi sembra giusto, con quei 4 spiccioli che guadagnano, mica vorremo obbligarli a pagarsi l’iPad!?!?!?!?!?

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>