Conferme per un nuovo centro Apple in Israele

L’acquisizione di Anobit indubbiamente aumenta le possibilità di vedere Apple espandersi sul mercato israeliano o comunque asiatico. Già precedentemente analizzata come possibilità, ora sembra una realtà tangibile quella dell’azienda di Cupertino pronta ad aprire un nuovo centro di ricerca ad Haifa. A riportarlo è un giornale locale, Calcalist, che afferma come a fine febbraio sarà pronta la costruzione che ospiterà il nuovo centro della Mela.

Nel frattempo Apple sta analizzando numerosi curriculum richiedendo specificamente competenze legate alla creazione e ottimizzazione di chip, che andranno ad essere inseriti nella nuova struttura nel Matam Technology Park, dove ad oggi si trovano molti edifici di ricerca della Intel e della Microsoft. La ricerca dell’azienda americana, quindi, verte chiaramente ad un potenziamento delle strutture di Anobit, che in Israele ha la propria base e che da sempre si è distinta sul mercato per quanto riguarda le periferiche di archiviazione: nonostante ciò, però, la Anobit resterà nella sua base operativa, ad Herzliya, a 80 km da Haifa. Il nuovo centro avrà quindi il compito di analizzare il design dei vari processori a basso consumo creati per i vari dispositivi mobile, senza intaccare l’operato delle altre strutture locali.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>