Come rinominare file e cartelle nell’applicazione Files di iPad

L’applicazione Files è una delle più interessanti introdotte nell’ultima versione del sistema operativo iOS 11 per iPad, che permette di avere in un’unica applicazione i diversi file sparsi, precedentemente, nelle varie app.

L’applicazione non è ottimale, perché mancano ancora diverse funzioni per renderla simile ad un’app per computer, ma alcune cose ci sono e possiamo utilizzarle; tra queste sono disponibili una serie di controlli, semplici, per organizzare i file in diverse cartelle ma anche per rinominarli, un’opzione che risulta particolarmente utile quando si scaricano file da internet, quando si salvano pagine Web di Safari o immagini che di solito hanno nomi non proprio piacevoli da leggere.

Per rinominare il file nell’applicazione il processo è molto semplice, anche se può sembrare un po’ criptico:

  • Entriamo all’interno dell’applicazione, quindi troviamo un file che ci interessa. Attenzione che il processo non funziona con tutti i file, perché nel caso in cui cerchiamo di rinominare un file in sola lettura (per esempio, su un servizio cloud) non ci verrà permesso, e questa guida non funzionerà).
  • Comunque, per rinominare un file è sufficiente premere una volta sul nome del file, invece che toccare la sua icona, che invece serve ad aprirlo. Non bisogna nemmeno toccare a lungo, altrimenti potremo spostare il file.
  • Una volta toccato il nome, si aprirà la scritta in grande, e potremo cambiarla utilizzando o la tastiera virtuale oppure, se la abbiamo quella reale collegata ad iPad.
  • Premendo poi “Fatto” in alto a sinistra, il file sarà stato rinominato.

Poiché il file viene rinominato su iPad, che lo “pesca” eventualmente dalla cartella dell’app che lo contiene, questo sarà rinominato anche all’interno di quell’applicazione, come DropBox o Documents, per cui quando si va a cercare lì dentro dobbiamo cercarlo con il nome nuovo, e non con quello vecchio, perché è stato cambiato.

Lo stesso processo dei file funziona anche per le cartelle, naturalmente per quelle che si possono rinominare.


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>