Asus Padfone ritarda a causa dei problemi con il chipset Qualcomm

Asus Padfone ritarda a causa dei problemi con il chipset Qualcomm

Asus Padfone ritarda a causa dei problemi con il chipset Qualcomm

Asus Padfone, il particolare smartphone che all’occorrenza può diventare anche un tablet o un netbook, arriverà con leggero ritardo sul mercato a causa dei problemi dell’ultimo minuto riscontrati con le forniture del chipset S4 di Qualcomm.

Stando a quanto svelato dall’azienda taiwanese attraverso il social network Twitter, il lancio dell’Asus Padfone sarebbe stato rimandato a causa dei problemi di produzione del chipset Qualcomm Snapdragon S4. Proprio alla fine del mese era stato fissato il lancio dell’interessante soluzione mobile di Asus, ma sembra che dovremo attendere qualche settimana in più del previsto per mettere le mani su questo terminale che è un telefono, un tablet e anche un piccolo computer portatile.

I colleghi del sito The Verge hanno interrogato i rappresentati di ASUS a riguardo, ottenendo come risposta che i ritardi non riguardano soltanto l’azienda taiwanese, ma tutti i clienti di Qualcomm, come ad esempio LG Electronics.

Ricordiamo che il Padfone, equipaggiato nativamente con il sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich, è composto da tre differenti dispositivi: smartphone, tablet da 10 pollici e docking station con tastiera fisica e touchpad per il controllo del puntatore del mouse. Tutti e tre i dispositivi hanno una batteria propria, garantendo così un’autonomia complessiva molto elevata.

[Via]


2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>