Archos Arnova 7, 8 e 10: nuovi tablet Android a partire da 99 euro

Archos Arnova 7, 8 e 10: nuovi tablet Android a partire da 99 euro

Archos Arnova 7, 8 e 10: nuovi tablet Android a partire da 99 euro

Archos Arnova 7, 8 e 10 sono i nomi dei nuovi tablet PC prodotti dall’azienda francese e basati sul sistema operativo Android. Rispetto alla concorrenza, la quale punta tutto su hardware di alto livello e prestazioni elevate, i nuovi modelli di Archos puntano principalmente sul prezzo di vendita e quindi alla massa.

Per acquistare il modello Archos Arnova 7 (ovvero con display touch capacitivo da 7 pollici) è sufficiente sborsare 99 euro. Se invece vi interessa uno schermo da 8 pollici, dovrete sborsare circa 50 euro in più. Infine, se volete il top di quanto offre la compania, allora la vostra scelta deve cadere su Archos Arnova 10, dotato di un display touch capacitivo, un processore da 1 Ghz di frequenza e un prezzo di vendita consigliato di 249 euro IVA inclusa.

Al momento non siamo ancora in possesso di tutte le caratteristiche tecniche dei tre nuovi tablet PC Archos Arnova 7, 8 e 10, tuttavia sappiamo con certezza che saranno basati sul processore ARM Cortex-A8 Rockchip RK291, il quale avrà una frequenza operativa di 600 mhz nel modello più economico, e 1 Ghz nel modello con schermo da 10 pollici.

La memoria interna di questi tablet arriverà fino a 8 GB, espandibili tramite slot schede di memoria di tipo microSD. Il sistema operativo installato è Android 2.2, e per il momento non sembrano esserci piani per un eventuale aggiornamento a Gingerbread o anche Honeycomb.

[Via]


5 Comments

  1. 1

    Grandioso! Questa è la direzione giusta, tecnologia potente a basso costo e amplissima diffusione. C’è da essere contenti dell’esistenza di alternative validissime, e basate sull’SO open source Android, al sistema chiuso e costosissimo di Apple… tutto marketing e arrosto solo decente.

  2. 2

    Occhio perchè Arnova è RESISTIVO, mentre è l’Archos ad essere capacitivo.
    Infine non ha l’uscita per hdmi; non sarà grave però…..

  3. 3

    Occhio !!! Il vero problema di Archos è l’inefficienza del loro servizio assistenza. Su “Archos 70 8G” non sono mai riusciti a risolvere un fastidioso problema hardware che impedisce la lettura di quasi tutte le chiavette USB. Inutile percorrere i normali canali di assistenza, se ne ricava solo l’impressione di essere presi in giro. La cosa buffa è che, se si ha un minimo di conoscenza dell’ elettronica, il problema si risolve con una banale modifica del cavetto adattatore (io l’ho fatto spendendo la folle cifra di… 7 € !!!) ma loro, a quanto pare, non ci sono ancora arrivati.
    Non trovo che sia una grave pecca il touch resistivo anzi… il capacitivo mi pare solo una inutile, costosa (e, per molti versi, limitante) concessione al trend del momento.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>