Apple VS Samsung: il Galaxy Tab 10.1 negli spot TV veniva confuso con l’iPad

Apple VS Samsung: il Galaxy Tab 10.1 negli spot TV veniva confuso con l'iPad

Apple VS Samsung: il Galaxy Tab 10.1 negli spot TV veniva confuso con l'iPad

Stando a quanto svelato da un documento appena presentato in Tribunale durante la causa legale tra Apple e Samsung, la forte popolarità dell’iPad avrebbe avuto delle conseguenze negative sulla pubblicità del Samsung Galaxy Tab 10.1.

Secondo infatti alcune ricerche di mercato (finanziate dalla stessa Samsung), circa la metà degli spettatori che guardavano lo spot TV del Galaxy Tab 10.1 pensavano che quel tablet in realtà fosse l’iPad di Apple.

In dettaglio, soltanto il 16% degli spettatori era consapevole del fatto che quello mostrato era un tablet prodotto da Samsung. Il 65% invece associava il prodotto ad Apple.

Nella stessa ricerca di mercato viene svelato che i consumatori solitamente preferiscono l’iPad al Galaxy Tab a causa di una scarsa conoscenza di quest’ultimo. Insomma, Samsung deve puntare di più sul marketing, sulla pubblicità, e soprattutto sul design: se i consumatori confondevano facilmente il Galaxy Tab 10.1 con l’iPad, allora significa che effettivamente quel tablet ricordava un po’ troppo il prodotto della Mela. E’ altrettanto vero che un tablet non può avere delle forme diverse, ma in fondo altri produttori come Sony e Asus sono riusciti a differenziare con successo le loro offerte. Lo stesso invece non si può dire di Samsung, che ancora oggi è in guerra legale contro Apple a causa di numerosi brevetti sul design.

[Via]


7 Comments

  1. 1

    La Samsung sarà sempre la brutta copia della Apple. Comprare una brutta copia significa legittimare i cialtroni che invece di inventare qualcosa rubacchiano le idee degli altri. Chi compra la roba della Samsung è uno sfigato.

    • 2

      chi scrive queste cose non ha mai provato Android, accontentati pure di un S.O. “FOR DUMMIES” perchè è di moda.

      • 3

        Io l’ho provato l’Android e mi è parso una brutta copia venuta un po’ male dell’iPad. Niente in contrario per carità, alcune cose le fa bene e per certe altre è anche meglio dell’iPad, ma in sostanza l’Android è uno smartphone evoluto, mentre l’iPad è un piccolo macbook che nei settori professionali creativi è pressoché indispensabile, soprattutto se si hanno necessità di integrazione e compatibilità con gli USA. E poi ora come ora mi sembra che vada più di moda usare quelle copie della Samsung per fare i fighetti che si oppongono alla Apple (un po’ li capisco, però assicuro che la Apple non la usano solo i neopaninari di inizio millennio, ma anche professionisti seri come ho la presunzione di essere io) Senza contare la superiorità assoluta dell’iPad in quanto a hardware, soprattutto le prestazioni della batteria. In definitiva se vuoi un tablet solo per giocherellarci e ti accontenti delle lucine delle widget gratis, va benissimo un Android, ma se vuoi delle funzioni professionali e non ti pesa pagare un po’ di euro per le App, l’iPad vince per sei a zero. E poi iOS non è “For Dummies” è solo facile da usare, e non mi sembra una cosa brutta.
        Ma ripeto: non ho niente contro l’Android, è solo che dopo un confronto l’iPad mi è sembrato nettamente migliore. E ripeto anche: se il tablet vi deve servire solo per il tempo libero, probabilmente è meglio l’Android.

  2. 5

    Concordo con cassie su un aspetto fondamentale l’iPad è stato pensato progettato e viene seguito per fini specifici. Altri tablet sono grossi smartphone con app molte volte derivate da questi. Personalmente pur avendo uno smartphone Samsung non ci ho pensato 2 volte per scegliere l’iPad invece che un galaxy tablet

    • 6

      Finalmente uno che fa l’amore invece che la guerra. Che ognuno compri e usi quello che vuole senza arrabbiarsi se qualcun altro fa scelte diverse.

      Anch’io ho uno smartphone samsung e come telefono è ottimo, per quanto e come serve a me è meglio dell’iPhone.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>