Apple VS Samsung: ecco quanto detto da Scott Forstall

Apple VS Samsung: ecco quanto detto da Scott Forstall

Apple VS Samsung: ecco quanto detto da Scott Forstall

Come probabilmente già saprete, in questi giorni si sta tenendo negli USA uno dei processi più importanti del mondo dell’informatica, quello tra Apple e Samsung in merito ai vari brevetti e design.

Commenti e accuse degli avvocati a parte, in questo processo di tanto in tanto ci sono delle dichiarazioni degne di nota, e una molto interessante è senza dubbio quella di Scott Forstall, il vice presidente senior della sezione iOS Software di Apple.

I retroscena sulla creazione di un prodotto di successo come l’iPhone sono sempre interessanti: inizialmente, il progetto del melafonino era identificato da Apple come “Project Purple”. Si trattava ovviamente di un progetto top secret, forse uno dei più importanti per la casa di Cupertino. E non è certo difficile immaginare il perchè: il successo dell’iPhone ha reso Apple veramente ricca e popolare in tutto il mondo, e proprio tramite l’iPhone la gente ha iniziato a conoscere gli altri prodotti della Mela, come l’iPad, l’iPod e i computer Mac.

Scott Forstall aveva ricevuto direttamente dall’ex CEO di Apple, Steve Jobs, l’incarico di creare un team di sviluppo del software per telefoni mobili. Forstall ha svelato che la parte più difficile era trovare le persone giuste per il team, visto che Jobs non si fidava di elementi esterni, e quindi si doveva cercare tra i dipendenti validi di Apple. In aggiunta a tutto ciò, Forstall presentava Project Purple con queste parole:

“Stiamo iniziando un altro progetto. E’ così segreto che non posso dirvi che progetto sia.”

Il “Dream Team” doveva mostrare i Badge d’autorizzazione almeno cinque-sei volte ogni giorno, e ci fu un grosso impegno in particolare per lo sviluppo del browser Safari Mobile.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>