Apple si affiderà anche a Unimicron per la produzione dei chipset

Apple si affiderà anche a Unimicron per la produzione dei chipset

Pare che non esista soltanto TSMC nei pensieri di Tim Cook, il CEO di Apple. Sembra infatti che la casa di Cupertino abbia deciso di affidare la produzione dei suoi futuri chipset per dispositivi mobili anche a Unimicron, in modo da allontanarsi sempre di più da Samsung.

Ecco cosa scrivono i colleghi del sito Electronista a riguardo:

“A dire del China Times, pare che Unimicron abbia superato un test su piccola scala nel trimestre corrente per fornire il “chip scale package” o le fondamenta ARM destinate alla linea di produzione dei processori Apple, per poi aumentare la produzione una volta che sia pronto il nuovo impianto. Apple è da tempo impegnata attivamente a ridurre la propria dipendenza da Samsung per quanto possibile, sebbene il produttore coreano resti uno dei fornitori maggiori di chip e altre tecnologie che vanno nei prodotti iOS.”

Insomma, le idee di Tim Cook sono ben chiare: diventare sempre più indipendenti da Samsung, nonostante il colosso sud coreano sia ancora fondamentale per alcuni aspetti. L’allontanamento da Samsung comunque non riguarda soltanto la produzione di chipset, ma anche i display e le batterie per i vari modelli di iPad e computer Macbook.

[Via]


Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>