Apple pensa di sostituire Samsung come fornitore di chip

Nonostante l’interminabile serie di cause legali intentate da Apple ai danni di Samsung e viceversa, il rapporto tra le due parti non è mai degenerato del tutto per via dei rapporti di affari che han continuato a legare le aziende. Tuttavia sembra che in un prossimo futuro anche quest’ultimo legame possa spezzarsi.

Secondo l’analista Gus Richard della Piper Jaffray, infatti, Apple è alla ricerca di partner per nuovi chip e nei prossimi dispositivi utilizzerà i chip da 20 nanometri della Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TMSC).

La società di Cupertino è ancora sotto contratto con Samsung, ma non appena adempierà a tutti i suoi obblighi potrebbe affidarsi completamente alla TSMC. Questo risulterebbe senza dubbio molto negativo per i precedenti clienti della compagnia taiwanese, che verrebbero messi in secondo piano per produrre chip nella quantità e nei tempi richiesti dall’azienda californiana.

Naturalmente è lecito aspettarsi che il passaggio richieda del tempo: “Rallenteranno la relazione con Samsung e accelleranno con TSMC. E alcuni prodotti avranno un po’ dell’uno e un po’ dell’altro” ha dichiarato l’analista. La fase di transizione partirà all’inizio del nuovo anno.

Affrancandosi del tutto, Apple infliggerà probabilmente un durissimo colpo a Samsung e potrebbe dare inizio ad una nuova fase di guerre legali, questa volta senza alcuna esclusione di colpi.

[via]


One comment

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>