Apple Macbook Pro Retina Display: bocciata la sua eco-compatibilità

Apple Macbook Pro Retina Display: bocciata la sua eco-compatibilità

Apple Macbook Pro Retina Display: bocciata la sua eco-compatibilità

Proprio ieri avevamo riportato in una notizia che Apple, in seguito alle numerose critiche provenienti da tutto il mondo, aveva deciso di reinserire i suoi computer Mac nel registro della EPEAT, l’ente che si occupa di dare un rating alle aziende in merito all’impatto ambientale dei loro prodotti immessi sul mercato.

Nonostante il “ritorno” nel registro EPEAT con tanto di lettera di ammissione di colpe (cose che in Apple accadono ogni milione di anni), la Electronics TakeBack Coalition, un gruppo indipendente e favorevole al riciclaggio, ha deciso di bocciare l’eco-compatibilità del nuovo computer portatile Macbook Pro Retina Display, in quanto violerebbe almeno due dei criteri fondamentali alla base della certificazione del registro EPEAT:

“Criterio 4.3.1.3: I gusci esterni devono essere facilmente rimovibili da una sola persona e con strumenti comunemente reperibili. Sebbene si possa aprire il guscio, non si può rimuovere completamente la metà del case sul grande raggruppamento di batterie. Sono incollate al case con colla industriale.
Criterio 4.3.1.5 Identificazione e rimozione di componenti contenenti materiali nocivi. Questo criterio si applica specificatamente alle batterie, così come ai circuiti elettronici oltre i 10 cm² e ad altre componenti, e afferma che debbano essere facilmente rimovibili senza rischi per l’uomo e l’ambiente. Attaccare la batteria in quel modo non la qualifica come “facilmente rimovibile.” Infatti, è esattamente il tipo di design che lo standard cerca di scoraggiare.”

Ora come ora, la certificazione EPEAT del Macbook Pro Retina Display non è stata ancora effettuata dai responsabili dell’ente, quindi tutto può succedere.

[Via]


2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>