Apple iPad 3, ritardi nella produzione per il Retina Display

Apple iPad 3, ritardi nella produzione per il Retina Display

Apple iPad 3, ritardi nella produzione per il Retina Display

Secondo alcune fonti riservate del noto sito asiatico Digitimes (che da sempre anticipa importanti dettagli sui futuri dispositivi portatili della casa di Cupertino), Apple avrebbe annullato il progetto di rilascio dell’iPad 3 nel 2011, rimandando il tutto ai primi mesi del prossimo anno.

Tali fonti hanno svelato che la causa del ritardo è da ricercare nei problemi di produzione del pannello da 9.7 pollici con risoluzione Retina Display, ovvero 2048 x 1536 pixel.

Qui di seguito vi riportiamo quanto scritto da Digitimes:

Originariamente Apple avrebbe dovuto lanciare il suo iPad 3 nella seconda metà del 2011 con un volume di forniture pari a 1,5-2 milioni di unità nel terzo trimestre, e 5-6 milioni per il quarto, ma i partner Apple nella catena di distribuzione hanno recentemente scoperto che i tali numeri sono stati tutti cancellati […]. Le fonti ritengono che il tasso di produzione dei pannelli da 9,7″ e risoluzione di 2048 x 1536 sia la ragione principale dei ritardi, visto e considerato che provengono esclusivamente dalla giapponese Sharp mentre Samsung Electronics ed LG Display non raggiungono una produzione accettabile.

In fondo, Apple ha sempre detto che il 2011 sarà l’anno dell’iPad 2, quindi era davvero difficile che quest’anno arrivasse sul mercato anche l’iPad 3. Dal punto di vista hardware, dovrebbe essere molto simile all’iPad 2, con l’unica differenza a livello dello schermo e del processore, un Apple A5.

[Via]


5 Comments

  1. 1

    Perchè differenza a livello di processore? Anche l’iPad 2 monta l’A5. Magari potrebbero metterci l’A6…

    • 2

      Ammetto che l’ultima frase può creare qualche incomprensione, ma quando ho scritto Apple A5 intendevo proprio la CPU dell’iPad 2 🙂
      Poi volutamente non ho scritto Apple A6 perchè non è ancora certa la sua produzione (ci sono problemi di surriscaldamento ecc..).. è possibile che iPad 3 monti ancora un Apple A5, magari a frequenze maggiorate, quello sì ^^

  2. 4

    Il primo è semplificare al massimo in modo tale chee l’utente faccia meno fatica possibile per compiere l’operazione, e il software ha un solo tasto con scritto “fai tu”
    La seconda è di sviluppare un software che prenda la manina all’utente, lo accompagni per quei 5/6 punti e faccia l’operazione. Spero che tu capisca quale filosofia ha scelto la apple e quale la google

    La tecnologia apple sta instupidendo la popolazione mondiale, poichè è abituata a premere solo un pulsante e non è abituata al problem solving
    la tecnologia google invece per fare la stessa azione ci metti tre click, ma se ne fai altri due sblocchi una marea di possibilità inpossibili da ottenere con il sistema apple
    è anche questo un aspetto del sistema aperto che sfrutta android, al contrario del sistema chiuso che sfrutta la apple

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>