Apple iCloud vs. iCloud Communications: è guerra di marchi


Torniamo a parlare di iCloud: cattive nuove per Apple che si trova impantanata in una causa con iCloud Communications per la violazione di un marchio già registrato. Stando a quel che si sa, in effetti non ci dovrebbero essere dubbi: iCloud Communications ha registrato il suo nome e logo già da cinque anni… Quindi Apple avrebbe dovuto pensarci un po’ prima.

A favore di Apple c’è però il fatto che la formula “i-quelchevuoi” sia stata ormai tacitamente associata ai prodotti sviluppati in casa Apple…Quindi la iCloud Communications potrebbe, in termini legali, aver abusato di una dicitura nota che riporta la maggior parte dell’utenza a pensare ai servizi dell’azienda di Cupertino.

Se tutto risultasse ben documentato, lo scontro potrebbe pari e sarebbe davvero curioso conoscerne l’epilogo. Per il momento diciamo che Apple iCloud non sembra nato sotto una fortunatisima stella… Ma stiamo a vedere!

[via]


3 Comments

  1. 1

    Mi riesce difficile credere che siano così sprovveduti. L’impressione che ho è che a sanare la faccenda “dopo” possano esserci dei vantaggi rispetto all’accordarsi “prima”.
    Uno di questi vantaggi è certamente il fatto di non rivelare in anticipo il nome del prodotto (se facessero accordi si verrebbe a sapere), anche se poi si tratta quasi sempre di nomi naturalmente ovvi e del tutto prevedibili.
    S*

    • 2
      Brunella Antonaci

      D’accordissimo con te. Poi, a voler essere proprio maligni, questo genere di chiacchiericcio aiuta parecchio l’azienda minore, mentre Apple non ha bisogno di espedienti 😛

  2. 3

    beh pensare che una ditta possa aver scelto un nome 5 anni fa’ per giovare del chiacchericcio oggi mi sembra perlomeno azzardato da ipotizzare….

    mi sembra piu’ il caso che apple abbia scelto il nome che ormai richiama i suoi prodotti infischiandosene di copyright e compagnia bella…. tanto io sono apple e poi sistemo in qualche modo la questione… i-qualsiasicosa e mio e gli altri si arrangino….

    mi sembra un po’ un delirio di onnipotenza e pur se sono un utente apple non condivido questa cosa soprattutto quando al contrario si e’ estrememente pignoli a aprti invertite….

    Mau

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>